Formello 23/09/2007
FESTA DEL MELOGRANO A LE RUGHE
Alcuni soci de
Simbolo di ricchezza, amore, fertilita', bellezza, una nuova pianta di Melograno ha messo radici a Formello.

Un gruppo di soci dell'Associazione Culturale e Sportiva "Il Melograno", presente il Sindaco Giacomo Sandri e gli assessori Bonafede, Belloni, Celestino, De Angelis, Martinelli, e la delegata allo sport Disa, ha messo a dimora una pianta di melograno per aprire l'anno sociale con una cerimonia simbolica: mettere al centro e riscoprire questa antichissima pianta originaria del Medio Oriente, dalla storia leggendaria (era sacra a Giunone e a Venere) e dalle molte proprieta' dei suoi frutti (aiuta nella lotta contro il cancro e le malattie cardiovascolari) e di buon auspicio, ma che oggi va scomparendo: il consumo dei suoi grani richiede tempo, "troppo" tempo per la societa' frenetica (e nevrotica) del "fast food"

Dopo un breve saluto del Presidente Giovan Battista Brunori, una studentessa liceale, Lucrezia ha commosso i presenti leggendo una bellissima poesia su "l'albero e l'amicizia"sul tema dell'amicizia che cresce come foglie sui rami di un albero.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto in dono una melagrana in terracotta, opera degli artisti Cesare D'Antonio e Luigia Nani, con allegata una pergamena con una descrizione della pianta e delle finalita' de "Il Melograno" un'Associazione Culturale e Sportiva che organizza eventi culturali, sportivi, musicali, ed avvia progetti per la valorizzazione dell'ambiente nel quale viviamo (a cominciare dal Parco di Veio).

Particolarmente apprezzato anche il rinfresco a base di melograno (succo di melagrane, tartine con gelatina di melagrane e formaggio piccante o storione) offerto ai presenti.

"Il Melograno" si occupa di Solidarieta', Ambiente, Cultura, e' affiliato al Centro Sportivo Italiano e ha l'obiettivo di migliorare la qualita' della vita della gente del territorio, soprattutto i piu' deboli.

L'Associazione - come si legge nel suo Statuto - vuole "favorire la comunicazione e la solidarieta' tra le generazioni e il dialogo tra gruppi sociali e religiosi."

Nata ad aprile, l'Associazione ha il suo "quartier generale" a Le Rughe, ma si e' rapidamente estesa a Formello, Campagnano , La Storta, Roma, Anzio.

Collabora con tutte le energie positive del territorio, come l'Associazione di famiglie di disabili "Vitalba " e gestisce un gruppo di volontariato (lezioni di italiano agli stranieri e raccolta e consegna di cibo per i poveri della mensa Caritas de La Storta).

Da "Trasparenza" periodico del Comune di Formello Novembre 2007