Le Rughe 19/01/2008
UN SENTIERO NATURALISTICO TRA LE RUGHE E IL SORBO
Questa foto non è stata scattata nel Parco Nazionale d'Abruzzo, nè in quello del Gran Sasso. 
E' stata scattata sotto casa nostra. Siamo infatti nel Parco di Veio, e questa è una delle cascatelle che punteggiano il corso del torrente Cremera. 

Un percorso naturalistico di grande valore, disegnato dalle belle insenature del torrente, che attraversa una folta
vegetazione e passa accanto ad una suggestiva grotta medievale. Un sentiero
conosciuto da alcuni appassionati, ma oggi impraticabile per le famiglie e
sconosciuto ai più.



I soci dell'Associazione Culturale e Sportiva "Il Melograno", dopo aver proposto - a maggio 2007 - ai dirigenti del Parco di Veio, di realizzare un sentiero naturalistico in quella zona, hanno effettuato alcuni sopralluoghi in quell'area e insieme con Pierluigi Gazzani del Parco di Veio, hanno percorso a piedi il sentiero coprendo in poco meno di un'ora un percorso che costeggia il torrente Cremera, e fa entrare il visitatore in uno spaccato naturalistico di grande valore, con cascate, insenature, e grotte medievali.



Particolarmente importante dunque è stato l'incontro (l'8 gennaio scorso in Comune) tra il Sindaco Giacomo Sandri,
l'Assessore all'Ambiente De Angelis, il Presidente e il Direttore del Parco di
Veio Petrivelli e Codispoti, durante il quale Il Presidente de "Il Melograno"
Giovan Battista Brunori ha illustrato le finalità di un progetto che consentirà alle Rughe di avere un accesso al Parco, che unirà il quartiere alla bellissima Valle del Sorbo e arricchirà notevolmente una zona come Le Rughe: tutti si sono detti d'accordo sulla realizzazione del sentiero naturalistico e gli stessi dirigenti del Parco hanno dato il via libera ad un lavoro che è stato detto - non necessita di interventi particolarmente
onerosi.




Nel frattempo i soci de "Il Melograno" - Associazione affiliata al Centro Sportivo Italiano e che promuove lo sport quale strumento pedagogico ed educativo per i ragazzi - danno appuntamento a tutti ad una grande "Festa di Primavera", a Le Rughe, l'ultima domenica di Maggio, con tornei sportivi per bambini e ragazzi, musica dal vivo, prodotti tipici e gastronomia, in collaborazione con le altre forze sociali del territorio. Sempre a proposito di cura dell'ambiente (uno dei tre filoni portanti delle attività dell'Associazione insieme con la Solidarietà e la Cultura) ha riscosso un discreto successo l'incontro organizzato il 19 gennaio da "Il Melograno" - su richiesta dell'Assessore all'Ambiente - sulla raccolta differenziata dei rifiuti: due ore di botta e risposta tra amministratori e cittadini - nella
nuova scuola elementare de Le Rughe - servito a preparare il terreno per un
servizio di cui non si può più fare a meno per evitare quello che è accaduto
in Campania.