Le Rughe (Formello) 26/10/2013
il Circolo dei Lettori: grande avvio con lo scrittore Dario Amadei
lo scrittore Dario Amadei con Il Melograno
Non solo crescita intellettuale ma anche tanta passione e commozione hanno caratterizzato il primo appuntamento del Circolo dei Lettori; rispondendo all’invito lanciato dalla nostra associazione tanti soci e amici del Melograno hanno partecipato all'incontro con Dario Amadei e Elena Sbaraglia che hanno animato il nostro pomeriggio: molti dei presenti hanno presentato i loro “libri del cuore”; ecco il resoconto di Francesca Aloisi

abbiamo così volato sulle ali del Gabbiano Jonathan Livingsthon di R. Bach, seguendo le suggestioni di Dario, e abbiamo ricordato gli entusiasmi di Jo di “Piccole donne” della Alcott, grazie ad Elena; Manlio Mortilla ha segnalato l’importanza di alcuni testi di Pansa che rileggono con onestà la storia italiana del Novecento, a tal riguardo anche Giovanna Micaglio ha portato con sé testi significativi: “La mafia fa schifo” di Gratteri e Nicaso e “L’ebreo Immaginario” di Finkelkraut. Giovan Battista Brunori - assente a causa  di un piccolo incidente sul lavoro - ha segnalato “Fuga dalla Libertà” di E. Fromm: il libro ci ha ricordato che la libertà è una conquista continua dalla quale è molto pericoloso distrarsi! Alessandro Micaglio ha segnalato la “Biografia di Gandhi” (ci fa pensare che è possibile essere migliori!) e “Siddartha” di Hesse, Francesca Aloisi uno degli ultimi libri di Massimo Recalcati,” Il complesso di Telemaco” dove l’autore individua nella generazione attuale quella di “figli che cercano un padre” come Telemaco nell’Odissea nella speranza/certezza che guardando il mare “qualcosa da lì torni”. Poi Moira ed Alessandro avevano con sé due libri ancora “ in fieri”, uno su memorie famigliari il cui racconto ci ha emozionato. Parlare di un libro amato vuol dire parlare di qualcosa che è entrato a far parte di noi e quindi significa anche parlare di sé; le storie e le emozioni scritte e raccontate sempre ci fanno rivivere le nostre. E ci fanno vivere nuove vite, quelle dei nostri personaggi. Ci fanno superare i confini del nostro spazio e del nostro tempo, ci fanno volare! A volte si può volare senza esprime con parole il proprio vissuto, si preferisce ascoltare come hanno fatto gli amici più giovani - pur avendo portato con sé il loro libro del cuore: come Simone Davide Brunori con “Lo spacciatore di fumetti”, Miriam Brunori con “Farehneit 451” e Livia Salvetti con“Novecento”.
Un pomeriggio di emozioni, riflessioni e suggerimenti che vogliamo continuare a condividere attraverso il nostro blog , tramite il quale potete inviare consigli e suggerimenti; inoltre per favorire lo scambio tra i lettori del Circolo daremo vita al GIRALIBRO per scambiare e prestare libri tra noi.
Il prossimo appuntamento sarà sabato 30 novembre per la presentazione di una novità editoriale dal titolo “Chiamarlo amore non si puo’…” di Cristiana Pezzetta sulla violenza contro le donne. Si annuncia un’occasione molto interessante anche con una finalità benefica, infatti la casa editrice del libro, che divulga solo online, devolve parte del ricavato delle vendite per una Associazione no profit a favore delle donne del Burkina Faso. Partecipate numerosi e non dimenticate di consultare il nostro sito e partecipare al nostro blog.